Cronache di gusto – Presentato in anteprima “Nesos”, il vino fatto con uve affinate sul fondo del mare dell’Elba

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Si chiama “Nesos” il vino “marino” che nasce da un esperimento scientifico “archeoenologico” unico al mondo, condotto all’isola d’Elba (ne avevamo parlato in questo articolo). E’ stato realizzato dall’azienda elbana Arrighi, che da 10 anni si occupa di vinificazione in anfora, in collaborazione con Attilio Scienza, ordinario di viticoltura dell’università di Milano e Angela Zinnai e Francesca Venturi del corso di Viticoltura ed enologia dell’Ateneo di Pisa. Nesos è stato presentato a Firenze nell’ambito di PrimAnteprima. Il progetto ripercorre, dopo 2500 anni, il mito del vino di Chio, piccola isola dell’Egeo orientale, considerato ai tempi un prodotto di lusso che veniva “esportato” e venduto anche nei mercati di Marsiglia e Roma.

Leggi l’articolo completo